Tecnico di gastronomia e arte bianca


Il Tecnico di gastronomia e arte bianca interviene con autonomia, nel quadro di azione stabilito e delle specifiche assegnate, esercitando il presidio del processo di produzione gastronomica e di arte bianca attraverso l’individuazione delle risorse materiali e tecnologiche, la predisposizione delle condizioni e l’organizzazione operativa, l’implementazione di procedure di miglioramento continuo, il monitoraggio e la valutazione del risultato, con assunzione di responsabilità relative alla sorveglianza di attività esecutive svolte da altri. La formazione tecnica nell’utilizzo di metodologie, strumenti e informazioni specializzate gli consente di svolgere attività relative alla gastronomia e arte bianca, con competenze relative all’analisi del mercato e dei bisogni della committenza, alla predisposizione dei menù, alla cura ed elaborazione di prodotti cucinati, piatti allestiti e prodotti dell’arte bianca.

Figura professionale di riferimento Tecnico di gastronomia e arte bianca
Qualifica di accesso Operatore di gastronomia e arte bianca
Qualifica: 
IV Anno
AnteprimaAllegatoDimensione
FIGURA PROFESSIONALE.pdf75.65 KB
PIANI DI STUDIO PROVINCIALI.pdf86.17 KB

realizzato da net wise