Giornata in Centro 2014: resoconto e riflessioni sull'evento

Giornata in Centro 2014: resoconto e riflessioni sull'evento

UNA GIORNATA IN CENTRO – sabato 24 maggio 2014 CFP ENAIP Arco “Opportunità di lavoro, opportunità di formazione”

Sabato 24 maggio si è svolta presso il Centro di Formazione Professionale ENAIP “Gianni Caproni” di Arco la ormai tradizionale Giornata in Centro, evento che sancisce il termine di un altro anno di studi e di formazione. Il tema scelto per la giornata è stato “opportunità di lavoro, opportunità di formazione”.

Sono intervenuti a sustanziare il delicato colloquio il Sindaco di Arco Alessandro Betta, l'Assessore allo sviluppo economico e lavoro della PAT Alessandro Olivi, l'Assessore all'istruzione e politiche del lavoro della Comunità di Valle Tarcisio Michelotti, il Presidente dell'Associazione Artigiani della Provincia di Trento Roberto De Laurentis, il delegato territoriale di Confindustria Trento Angelo Bortolotti. Erano poi presenti con proprio stand espositivo le imprese artigiane e industriali con cui la scuola di fatto collabora nell'erogazione dell'offerta formativa a testimonianza che il CFP è presente sul territorio. Come ha evidenziato nella sua premessa il Direttore del CFP Paola Coccia, “è proprio con questi soggetti, con amministratori, parti sociali e aziende che la scuola deve confrontarsi, deve interagire al fine di impostare il lavoro ed i futuri sforzi per preparare adeguatamente i ragazzi ad una professione e nei prossimi mesi per favorire quel programma di Garanzia per i Giovani che l'Europa ci chiede, nella misura che è nelle nostre capacità”.

La Garanzia per i Giovani, informa l'Assessore Olivi, impegna gli Stati Europei che la sottoscrivono a “garantire” che tutti i giovani con meno di 29 anni ricevano un'offerta qualitativamente valida di lavoro, di proseguimento negli studi, di apprendistato o tirocinio, entro 4 mesi dall'inizio della disoccupazione o dall'uscita dal sistema di istruzione formale. Il piano europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile previsto dalla Raccomandazione del Consiglio dell'Unione Europea del 22 aprile 2013 destina specifici fondi per i Paesi Membri con tassi di disoccupazione particolarmente elevati. La Provincia di Trento, in prima battuta, non era stata considerata tra i potenziali territori beneficiari del fondo europeo perché il tasso di disoccupazione giovanile risulta più basso (23,5% nel 2013) rispetto il limite fissato dalla Raccomandazione (sopra il 25%).

Dopo lungo confronto, poiché anche il Trentino di fatto deve affrontare difficoltà analoghe al restante territorio nazionale, anche la PAT è stata ammessa al progetto e ha ottenuto l'assegnazione di 8.371.000 Euro per gli anni 2014 e 2015 per la realizzazione di interventi per l'occupazione. Due sono gli obiettivi della Giunta provinciale: da un lato offrire effettive opportunità occupazionali ai giovani particolarmente in difficoltà nell'accesso al lavoro, dall'altro concretizzare il progetto di transizione scuola-lavoro attraverso il coinvolgimento delle scuole nell'attuazione del piano di intervento. “Il nostro obiettivo – sottolinea il vicepresidente Olivi – è passare dall'occupabilità all'occupazione effettiva del giovane”.

Anche il Sindaco di Arco Alessandro Betta ha parlato di concretezza, evidenziando come la scuola debba formare i propri allievi a 360 gradi per renderli sia preparati professionalmente, sia cittadini consapevoli e responsabili, favorendo la transizione dalla fase della formazione e quella dell'inizio di un'attività lavorativa concreta.

La parola è stata poi data agli allievi del Centro che hanno esposto i progetti realizzati durante l'anno scolastico, quelli che più hanno concorso a sviluppare in loro competenze tecniche. Il confronto e la collaborazione con aziende esterne è stata indispensabile perché non fossero delle pure e semplici esercitazioni di laboratorio, ma fossero veri compiti di realtà: le Maxi sedie di metallo per l'arredo di Natale 2013 presso il Mercatino di Arco (classe 3° e 2° meccanica), Fareraccolta – fare impresa riciclando (classe 3° elettrica A) vincitore dell'edizone 2014 del concorso TU SEI di Confindustria Trento, Micro Automation Project (classe 3° elettrica B).

Nella seconda parte della mattinata è stato possibile visitare la “piazza delle imprese”, percorso di visita agli stand delle aziende, i laboratori e le officne della scuola dove gli allievi hanno mostrato modalità di lavoro e prodotti realizzati. Numerosi i visitatori, in special modo le famiglie interessate a conoscere quali siano le effettive opportunità di inserimento lavorativo dei propri giovani nel nostro contesto territoriale.

realizzato da net wise