Cena evento del IV anno CFP Enaip di Ossana: un capolavoro di Gastronomia

"Quattro ristoranti in cerca d'autore" è il filo conduttore del saggio di fine anno preparato dai ragazzi del Centro Formazione Professionale Enaip di Cusiano d'Ossana. Gli studenti del IV anno di Accoglienza e Ospitalità e di Gastronomia e Arte Bianca hanno preparato una splendida e ottima cena evento ispirata a quattro diversi modi di fare ristorazione: mediterraneo, trattoria, stellato e "il futuro vien mangiando".
Intorno a questi aspetti, i ragazzi guidati da grandissimi professionisti come gli chef Vinicio Tenni, Stefano de Lorenzi e Herbert Hintner, hanno costruito un percorso di gusto e conoscenza diventando allo stesso tempo autori e attori del menù proposto. Ogni piatto, infatti, è stato raccontato nei suoi caratteri salienti riuscendo a stuzzicare oltre che l'appetito anche l'immaginazione e l'emozione dei commensali. Informazioni e notizie sugli inventori della "dieta mediterranea" Ancel Keys e Margaret Haney, sulla nascita della famosissima Guida Michelin o del primo ricettario, e sull'evoluzione della ristorazione si sono intervallate a giochi e ai piatti che man mano uscivano dalla cucina.
Ogni dettaglio è stato studiato, dalla preparazione e predisposizione dei tavoli agli abbinamenti con il vino, offerto quest'anno dalla cantina Villa Russiz di Capriva del Friuli.
Per un attimo, quindi, la cena si è anche tinta dei colori della solidarietà portati proprio dalla cantina friulana che, fondata dal Conte francese Teodoro de la Tour assieme alla moglie austriaca Elvine Ritter nel 1869, non si limita a produrre vino ma è anche una casa di accoglienza per bambini in difficoltà.
Alla cena erano invitati gli amministratori della Val di Sole e della Val di Non e diversi rappresentanti del mondo turistico locale e provinciale. L'assessore provinciale agli Enti Locali Carlo Daldoss e la responsabile del Dipartimento della Conoscenza Livia Ferrario hanno ribadito quanto la Formazione Professionale possa rappresentare un importante fattore di occupazione giovanile. "La scuola di Ossana - ha aggiunto Daldoss - può diventare grazie ai Fondi delle Aree interne un luogo di sperimentazione turistica anche per gli stessi operatori. E' un progetto ambizioso e spero che le Enaip di Cusiano possano continuare ad essere una punta di diamnate ".
Particolarmente soddisfatto, infine, il Direttore della scuola Luca Branz che si è complimentato con i propri studenti e con gli insegnanti per la passione dimostrata.

realizzato da net wise