Capri incontra la Val Di Sole con i docenti e gli allievi del CFP di Ossana

Capri incontra la Val Di Sole con i docenti e gli allievi del CFP di Ossana

Si é rinnovato anche quest’anno lo storico gemellaggio fra Capri e la Val Di Sole sabato 5 Dicembre. Una delegazione solandra é sbarcata sull’isola azzurra in concomitanza con la cerimonia di apertura delle festività natalizie, con l’accensione dell’albero ecologico in piazzetta e delle scintillanti luminarie delle strade del centro di Capri. L’evento organizzato dall’APT della Val di Sole in collaborazione con la Comunità della Val di Sole e la Città di Capri, che da anni ormai sigilla l’inizio delle festività natalizie sull’isola di Capri di anno in anno va arricchendosi ed oltre a rappresentare un momento di incontro fra le due comunità, che rappresentano in pieno il mare e la montagna, è anche un importante volano per il turismo sia per Capri che per i comuni della Val Di Sole. Alle 18.30 in punto, al termine della messa sul palco della piazzetta e dopo il saluto delle autorità locali e della Val di Sole, si é aperta la serata di festa con un gustoso buffet, un vero e proprio scambio culturale gastronomico fra Capri e la Val di Sole. Impegnati ai fornelli e al servizio gli studenti del Centro di Formazione Professionale Enaip Alberghiero e Ristorazione di Ossana e l’istituto alberghiero “Axel Munthe” di Capri. Parmigiana di melanzane con casolet e gamberi; raviolo caprese fritto con Trentingrana, speck e basilico; totani, patate e salmerino; orzo cotto nella sua essenza con pezzogna, lucanica e mele Golden, un melting pot di cucina caprese e trentina, sono stati i piatti protagonisti del mix gastronomico a cura degli studenti delle due scuole, coordinati dai docenti Raffaele Albasini ed Alessandro Saiu, per il CFP di Ossana e Salvatore Apuzzo, Carmine Cantalupo e Antonella Gargiulo dell’Axel Munthe. Per il nostro CFP gli allievi impegnati nella manifestazioni sono stati Lucia Soranzo, Luigi Vaccarella, Giorgia Panizza e Davide Zambelli.
Come da tradizione, all’accensione delle luminarie, la piazzetta é stata imbiancata da una nevicata artificiale che ha creato un'inedita atmosfera di montagna accompagnata dalle note della musica tradizionale trentina.

Tratto da articolo di Anna Maria Boniello su http://www.capripress.com

realizzato da net wise